Schema di frode pubblicitario 3ve rivelato da esperti informatici

Questo è un dibattito tra tutte le persone sul fatto che Internet sia un vizio o una rovina. Internet svolge una parte importante nella vita umana in ogni prospettiva della loro vita e quindi diventa parte del nostro stile di vita. Inoltre, nessuno nega che potrebbe anche essere uno spazio pericoloso. Tutti sanno che ci sono criminali informatici malvagi che ingannano gli utenti innocenti e generano i loro dettagli relativi alla vita personale.

Uno di questi incidenti è accaduto da 4 anni, e recentemente è stato segnalato grazie a Google, all’FBI ea diverse società di sicurezza informatica, che hanno soppresso l’operazione di frode pubblicitaria online conosciuta come “3ve”.

Breve descrizione di 3ve e come funziona

Gli inserzionisti online desiderano siti web premium dopo di che possono pubblicare i loro annunci in modo che possano aumentare il numero di visitatori. E per questo, 3ve ha creato una falsa versione di siti Web e anche i falsi visitatori in modo da condurre le entrate pubblicitarie ai criminali informatici. Molto presto, 3ve hanno ottenuto il controllo di oltre 1,7 milioni di indirizzi IP degli utenti e infettato il loro PC con virus Boaxxe / Miuref e Kovter, oltre all’indirizzo IP dirottato da Border Gateway Protocol, che viene utilizzato per i proxy.

Boaxxe è in grado di eseguire reti pubblicitarie false, sovraccaricare le pagine Web false con migliaia di post pubblicitari intrusivi. Il secondo componente, il Kovter, viene utilizzato per caricare siti Web sponsorizzati falsi e criminali da circa 700.000 sistemi informatici infetti. Questo è anche usato allo scopo di ottenere profitti dai post pubblicitari visualizzati.

Gli esperti informatici rivelano gli uomini dietro la truffa degli annunci di 3ve

Secondo i rapporti di sicurezza informatica, gli uomini responsabili di questo attacco sono stati Aleksandr Zhukov, Boris Timokhin, Mikhail Andreev, Denis Avdeev, Dmitry Novikov, Sergey Ovsyannikov, Aleksandr Isaev e Yevgeniy Timchenko. È chiaro dal loro nome, che questi criminali provengono da paesi di lingua russa come la Russia, il Kazakistan e l’Ucraina. Tre di loro sono stati arrestati, ma la loro estradizione è ancora in sospeso.

Google Reports

“Ciò che seguì fu uno sforzo collaborativo e coordinato da parte delle forze dell’ordine e di varie aziende in tutti i settori, tra cui la tecnologia pubblicitaria, la sicurezza informatica e i provider di servizi Internet, per disabilitare i server di comando e controllo della botnet di infrastruttura e sinkhole. Il risultato finora ha reso le botnet dell’operazione incapaci di continuare a generare traffico pubblicitario fraudolento “.

Hanno tutti agito contro quei criminali in modo da impedire che tale frode si diffondesse ulteriormente. Hanno spento circa 30 e più domini e hanno rispettato i mandati di perquisizione su un particolare fornitore di server degli Stati Uniti. L’FBI ha intrapreso azioni severe, ha eseguito un mandato per i conti bancari collegati a questa seria truffa.